ISIS Leopoldo II di Lorena

  • Increase font size
  • Default font size
  • Decrease font size

Drone sul Leopoldo II di Lorena

Da una visita del Prof Michele Collavitti dell' ISIS Volta Pacinotti di Piombino è scaturito questo volo sulla nostra scuola

 

Opportunità di stage all'estero per gli alunni delle classi quarte e quinte

L'ISIS Leopoldo II di Lorena ha partecipato ai bandi ERASMUS + ed ha ottenuto il finanziamento per inviare nell'anno 2016  35 alunni all'estero per uno stage di durata variabile da un mese a tre mesi. I paesi interessati sono Spagna, Germania, Portogallo, Malta, Regno Unito, Olanda.
I progetti sono:

BBuM – Buds Budding Mobility potenziare l’alternanza scuola/lavoro, di rispondere ai fabbisogni delle imprese rilevati grazie appunto alle neo-reti dei poli, per favorire la piena occupabilità dei giovani e la contestuale crescita del livello del mondo del lavoro del Sud della Toscana del settore agroalimentare;

GrennS&Co – Green-Skills&Competences for a sustainable development. Potenziare e perfezionare le competenze “verdi” in Toscana in modo da poter fornire alle imprese figure professionali innovative e aggiornate che abbiano acquisito conoscenze e capacità professionali efficaci

   

Lieviti al CRISBA

Esercitazioni di didattica laboratoriale

Gli alunni della classe 5A INDIRIZZO VITIVINICOLO, corso di “Biotecnologie Enologiche” stanno svolgendo esercitazioni pratiche con il coinvolgimento del CRISBA per la selezione di lieviti enologici autoctoni. Le attività riguardano l’accrescimento in vitro di questi microrganismi, selezionati dalle uve del Vigneto Didattico, la loro identificazione microscopica. In particolare sono in corso prove di micro-vinificazione per il confronto del prodotto di fermentazione ottenuto rispetto a quello con lieviti commerciali utilizzati in dosi e condizioni diverse. La simulazione terminerà con le analisi dei principali parametri biochimici del vino prodotto.

     

 

CRISBA- Salvaguardia dell’ambiente dunale: gli studenti della 1BR e della 2B mettono a dimora 100 piante di Giglio di mare a Roccamare

 

Gli alunni delle classi 1BR e 2B stamattina hanno messo a dimora cento esemplari di quattro anni d’età di Giglio di mare (Pancratium maritimum) nell’area dunale antistante il Consorzio Pineta Roccamare, che ha promosso l’intervento. L’iniziativa, patrocinata dal Comune di Castiglione della Pescaia, si inserisce nel progetto per la salvaguardia dell’ambiente dunale maremmano portato avanti dal Centro Ricerche CRISBA (www.crisba.eu) dell’Istituto.

Il Centro, con il coinvolgimento attivo degli studenti, propaga infatti alcune piante dunali autoctone che vengono poi utilizzate in interventi di ripopolamento come quello odierno. Fra le piante riprodotte spicca proprio il Giglio di mare, una pianta protetta (LR n°56/2000) che abbellisce le nostre coste con fiori bianchi e profumati visibili fra Luglio e Settembre. Negli anni passati il CRISBA ha svolto la piantumazione di centinaia di Gigli di mare, propagati a partire da seme autoctono, in molte aree del nostro territorio, registrando alte percentuali di attecchimento delle piante a distanza di anni dagli interventi. Un esempio è il ripopolamento effettuato presso l’Oasi San Felice di Fiumara (Marina di Grosseto), dove le piante introdotte dai nostri studenti nel Dicembre 2011 appaiono oggi perfettamente adattate, hanno fiorito e disseminato nuovi semi in natura.

       

 

 
  • «
  •  Start 
  •  Prev 
  •  1 
  •  2 
  •  3 
  •  4 
  •  5 
  •  6 
  •  7 
  •  8 
  •  9 
  •  10 
  •  Next 
  •  End 
  • »


Page 1 of 11

Menù Principale

Gallerie fotografiche

Amministrazione trasparente


Indirizzi di studio

Vedi le specializzazioni Vedi le specializzazioni

Cloud ISIS

Opportunità EU

DSCN0002.JPG

ECDL

PIC_0016.gif